Follow us on...
Follow us on Twitter Follow us on Facebook Watch us on YouTube
Register

Page 1 of 4 123 ... LastLast
Results 1 to 10 of 32
  1. #1
    Banned Harley Davidson's Avatar
    Join Date
    Apr 2018
    Posts
    16
    Post Thanks / Like
    Feedback Score
    0

    L'ignoranza dei Pescivendoli corre velocemente in kart... prima di schiantarsi !

    Il mercato dell’ordine sociale capitalistico è democrazia dei consumatori.
    Gli acquirenti sono sovrani, e la loro domanda – o la mancata domanda – orienta i mezzi di produzione (tecnici) nelle mani di coloro che sanno impiegarli in maniera da soddisfare i desideri e le aspettative dei consumatori nel miglior modo possibile, Grazie ai grossi investimenti Industriali., o alla caparbietà di molti Imprenditori.

    - Che uno diventi più ricco e l’altro più povero è un risultato del comportamento dei consumatori. Non è il crudele consumatore "gold" a rovinare l’imprenditore poco capace, ma l’acquirente che compra dove viene servito a minor prezzo (internet - mercatini on line - cassonetti).

    - Solo il consumatore domina nell’economia capitalistica. Gli imprenditori e i capitalisti sono i suoi servitori, la cui unica preoccupazione è quella di individuare i desideri del consumatore e cercare di soddisfarli con i mezzi disponibili. Imprenditori e capitalisti nascono da un ripetuto, quotidiano procedimento di scelta; essi possono perdere in ogni momento la loro ricchezza e la loro posizione preminente, se i consumatori smettono di essere loro clienti acquistando sottobanco o tra i rifiuti.

    - È assurdo che il consumatore di fascia meno abbiente, abbia invidia per la ricchezza. Il consumatore danneggia se stesso quando chiede provvedimenti contro il «big business». Chi invidia la ricchezza del proprietario dei grandi magazzini, compri pure dove ottiene una merce nuova ma più scadente o nelle peggiori ipotesi usata o difettosa, ma la smetta di commiserarsi.

    - Offende l’amor proprio e l’orgoglio del filisteo il fatto di dover ammettere – sia pure controvoglia – che altri sono stati più bravi a procurare tutti quei beni materiali che fanno ricca la vita esteriore. Lo umilia il fatto di essere riuscito a occupare nella competizione sociale solo una posizione modesta se non meschina.


    - Allora, per rimuovere questo malumore, escogita una particolare giustificazione. Egli non è più incapace dell’imprenditore di successo, che si è arricchito; è solo una persona per bene, ed è più onesto di quei signori di gran successo, ma privi di scrupoli che hanno usato pratiche delinquenziali che egli, per rimanere onesto, ha sempre disprezzato. - Insomma – pensa il nostro fariseo – io sono bravo e capace quanto quelli che sono diventati ricchi; ma grazie a Dio sono moralmente migliore di loro, che sono il peggio, e sarebbe doveroso da parte dell’autorità punirli per le loro malefatte, sequestrando la loro ricchezza, illecitamente acquisita.

    - L'astio e l'ignoranza del popolino, è che non sono in grado di valutare le circostanze. Già millenni fa esistevano i Faraoni e gli schiavi… I Faraoni nel loro ingegno progettavano le Piramidi… gli schiavi spaccavano pietre e rompevano i coglioni… come i loro simili; ora!.

    Last edited by Harley Davidson; 25-11-2018 at 20: 53.

  2. Likes El Còndor Pasa liked this post
  3. #2
    Banned Harley Davidson's Avatar
    Join Date
    Apr 2018
    Posts
    16
    Post Thanks / Like
    Feedback Score
    0


    Pescivendoli… vi adoro !







  4. Thanks El Còndor Pasa thanked for this post
    Likes El Còndor Pasa liked this post
  5. #3
    Member pin_ax81's Avatar
    Join Date
    May 2014
    Posts
    397
    Post Thanks / Like
    Feedback Score
    0
    mi permetto di incollare una tua affermazione. grazie

    Il fallimento nel microcosmo del kart, è da attribuire al fatto che ultimamente era diventato uno sport nazionalpopolare,
    frequentato da un ceto medio basso (carrozzieri, fruttivendoli, pescivendoli, pizzaioli, e ambulanti vari)
    individui che rovistando tra i cassonetti e bazzicando i mercatini del settore non hanno dato un commercio concreto, o una ricchezza economica,
    ma hanno causato la crisi del mondo commerciale. "harley davidson"

  6. #4
    Senior Member Zambo's Avatar
    Join Date
    Aug 2015
    Posts
    841
    Post Thanks / Like
    Feedback Score
    0
    Quote Originally Posted by Harley Davidson View Post
    Il mercato dell’ordine sociale capitalistico è democrazia dei consumatori.
    Gli acquirenti sono sovrani, e la loro domanda – o la mancata domanda – orienta i mezzi di produzione (tecnici) nelle mani di coloro che sanno impiegarli in maniera da soddisfare i desideri e le aspettative dei consumatori nel miglior modo possibile, Grazie ai grossi investimenti Industriali., o alla caparbietà di molti Imprenditori.

    - Che uno diventi più ricco e l’altro più povero è un risultato del comportamento dei consumatori. Non è il crudele consumatore "gold" a rovinare l’imprenditore poco capace, ma l’acquirente che compra dove viene servito a minor prezzo (internet - mercatini on line - cassonetti).

    - Solo il consumatore domina nell’economia capitalistica. Gli imprenditori e i capitalisti sono i suoi servitori, la cui unica preoccupazione è quella di individuare i desideri del consumatore e cercare di soddisfarli con i mezzi disponibili. Imprenditori e capitalisti nascono da un ripetuto, quotidiano procedimento di scelta; essi possono perdere in ogni momento la loro ricchezza e la loro posizione preminente, se i consumatori smettono di essere loro clienti acquistando sottobanco o tra i rifiuti.

    - È assurdo che il consumatore di fascia meno abbiente, abbia invidia per la ricchezza. Il consumatore danneggia se stesso quando chiede provvedimenti contro il «big business». Chi invidia la ricchezza del proprietario dei grandi magazzini, compri pure dove ottiene una merce nuova ma più scadente o nelle peggiori ipotesi usata o difettosa, ma la smetta di commiserarsi.

    - Offende l’amor proprio e l’orgoglio del filisteo il fatto di dover ammettere – sia pure controvoglia – che altri sono stati più bravi a procurare tutti quei beni materiali che fanno ricca la vita esteriore. Lo umilia il fatto di essere riuscito a occupare nella competizione sociale solo una posizione modesta se non meschina.


    - Allora, per rimuovere questo malumore, escogita una particolare giustificazione. Egli non è più incapace dell’imprenditore di successo, che si è arricchito; è solo una persona per bene, ed è più onesto di quei signori di gran successo, ma privi di scrupoli che hanno usato pratiche delinquenziali che egli, per rimanere onesto, ha sempre disprezzato. - Insomma – pensa il nostro fariseo – io sono bravo e capace quanto quelli che sono diventati ricchi; ma grazie a Dio sono moralmente migliore di loro, che sono il peggio, e sarebbe doveroso da parte dell’autorità punirli per le loro malefatte, sequestrando la loro ricchezza, illecitamente acquisita.

    - L'astio e l'ignoranza del popolino, è che non sono in grado di valutare le circostanze. Già millenni fa esistevano i Faraoni e gli schiavi… I Faraoni nel loro ingegno progettavano le Piramidi… gli schiavi spaccavano pietre e rompevano i coglioni… come i loro simili; ora!.

    Harley Davidson... dopo tutta questa pappardella voglio capire insieme a te perché un telaio di una marca blasonata (e a volte anche i telai non blasonati) viene a costare il doppio di un telaio Gold...
    Perché trovo 150€ di differenza sugli assali passando da una marca alľ altra.. perché trovo marcate differenze di prezzo nei ricambi per motori kz...
    E ti prego non tirarmi fuori le solite storielle dello sviluppo dei telai e dei motori perché che voi lo vogliate ammettere o no questi benedetti kart sono 4 cavolo di tubi saldati e questi maestosi motori 2T sono gli stessi da 10 anni a questa parte.. Passerò anche per un pescivendolo ignorante però son convinto che con tutte le prove e tutte le giornate di pista che le case fanno ormai i kart dovrebbero essere più performanti di una F1...
    Io ho inteso il tuo discorso sul fatto che è bene dare respiro alle aziende, poiché sono le aziende che creano posti di lavoro (senza aziende sul territorio non si va da nessuna parte), ma fino ad un certo punto...
    Io penso che in questo settore (ma non solo.. vedi il settore degli smartphone con apple o il settore delle auto di lusso..) non è il consumatore a dettare legge come dici, ma sono le aziende che sfruttano la nostra ignoranza.. ignoranza intesa come il non sapere dire di no alla novità e accettare di pagare cifre folli solo per potersi vantare di aver pagato tali cifre.
    A te la parola..

    Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk

  7. #5
    Banned Harley Davidson's Avatar
    Join Date
    Apr 2018
    Posts
    16
    Post Thanks / Like
    Feedback Score
    0
    Quote Originally Posted by pin_ax81 View Post
    mi permetto di incollare una tua affermazione. grazie

    Il fallimento nel microcosmo del kart, è da attribuire al fatto che ultimamente era diventato uno sport nazionalpopolare,
    frequentato da un ceto medio basso (carrozzieri, fruttivendoli, pescivendoli, pizzaioli, e ambulanti vari)
    individui che rovistando tra i cassonetti e bazzicando i mercatini del settore non hanno dato un commercio concreto, o una ricchezza economica,
    ma hanno causato la crisi del mondo commerciale. "harley davidson"





    Incolla anche questo << Anche oggi da "pin_ax81 & company" …pesce fresco ! ! ! >>








  8. Thanks El Còndor Pasa thanked for this post
    Likes El Còndor Pasa liked this post
  9. #6
    Member pin_ax81's Avatar
    Join Date
    May 2014
    Posts
    397
    Post Thanks / Like
    Feedback Score
    0
    sei solo un ritardato e un rosicone..... una persona normale e di buon senso non sarebbe in grado di scrivere tutte queste stupidaggini
    questo post ne è la conferma.....decisamente ridicolo

    p.s. per ritardato intendo quando facevi il mondiale

  10. Thanks Ema11 thanked for this post
    Likes Ema11 liked this post
    Dislikes El Còndor Pasa disliked this post
  11. #7
    Banned Harley Davidson's Avatar
    Join Date
    Apr 2018
    Posts
    16
    Post Thanks / Like
    Feedback Score
    0
    Quote Originally Posted by pin_ax81 View Post
    sei solo un ritardato...

    p.s. per ritardato intendo quando facevi il mondiale

    Ho "ritardato" ...perché ero con tua sorella !





  12. Thanks El Còndor Pasa thanked for this post
    Likes El Còndor Pasa liked this post
  13. #8
    Banned Harley Davidson's Avatar
    Join Date
    Apr 2018
    Posts
    16
    Post Thanks / Like
    Feedback Score
    0
    Quote Originally Posted by Zambo View Post
    Harley Davidson... dopo tutta questa pappardella voglio capire insieme a te perché un telaio di una marca blasonata (e a volte anche i telai non blasonati) viene a costare il doppio di un telaio Gold...
    Perché trovo 150€ di differenza sugli assali passando da una marca alľ altra.. perché trovo marcate differenze di prezzo nei ricambi per motori kz...
    E ti prego non tirarmi fuori le solite storielle dello sviluppo dei telai e dei motori perché che voi lo vogliate ammettere o no questi benedetti kart sono 4 cavolo di tubi saldati e questi maestosi motori 2T sono gli stessi da 10 anni a questa parte.. Passerò anche per un pescivendolo ignorante però son convinto che con tutte le prove e tutte le giornate di pista che le case fanno ormai i kart dovrebbero essere più performanti di una F1...
    Io ho inteso il tuo discorso sul fatto che è bene dare respiro alle aziende, poiché sono le aziende che creano posti di lavoro (senza aziende sul territorio non si va da nessuna parte), ma fino ad un certo punto...
    Io penso che in questo settore (ma non solo.. vedi il settore degli smartphone con apple o il settore delle auto di lusso..) non è il consumatore a dettare legge come dici, ma sono le aziende che sfruttano la nostra ignoranza.. ignoranza intesa come il non sapere dire di no alla novità e accettare di pagare cifre folli solo per potersi vantare di aver pagato tali cifre.
    A te la parola..

    Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk




    Classiche domande alla "Gigi Marzullo". Domande che dicono tutto, ma molto spesso non portano purtroppo a niente di nuovo !

    Partiamo da un presupposto che viviamo in un'era moderna definita di "consumismo", dove l'usa e getta la fa da padrona !.

    Devi sapere che tutto già al livello embrionale (Fabbricanti) è stato studiato, progettato per; consumarsi, rompersi, riacquistare. Questo crea per le Aziende a livello mondiale un "court business", salvando i bilanci, i fatturati, e i relativi posti di lavoro !. Ovviamente tutto questo giro Dantesco, ha un costo monetario per il comune mortale indigente non indifferente.
    Più il bene è di valore o è prestigioso (Tony Kart, Birel, CRG) riferendomi ai kart, più costa. Un esempio elementare; un tagliando completo di un'autovettura Fiat costa credo sui €uro 300.oo Mentre un tagliando su una Porsche 911 GT2 RS dell'anno 2018 costa mediamente non meno di €uro 8.000.oo (provare per credere !). Tutto costa in base al valore intrinseco iniziale e tendenziale.


    Ora non sto qui troppo a soffermarmi sul perché questo algoritmo economico funziona, pur avendo molte variati e molte sfaccettature.
    In gergo economico si chiama: World Knowledge economy !. Una scienza economica mondiale studiata per la sopravvivenza industriale e civile.


    Per essere più esplicito, rispondendo alle tue troppe dubbiose domande, ai tuoi troppi perché, e alle tue perplessità… parti da un presupposto: Pochi comuni mortali insieme contano meno di niente, in una civiltà moderna. Mentre l'unione di molti individui, può sviluppare una forza cibernetica capace di mutare il corso dell'economia e della storia industriale. Mi spiego meglio, se una persona non le sta bene il prezzo di un singolo prodotto, è sufficiente che non l'acquisti, nulla cambia al polo Industriale ed economico. A differenza che se moltissimi consumatori la smettessero di acquistar contemporaneamente in massa… le Aziende Top se non vogliono fallire per mancanza di clienti e fatturati, si adeguerebbero alle esigenze di un mercato scontento e rivoluzionario !.

    Se tutti le persone insoddisfatte dei prezzi esorbitanti, la smettessero di fare uno shopping irragionevole e convulsivo, si costaterebbe il loro potere d'acquisto, e si vedrebbe istantaneamente quanto varrebbero economicamente al mondo commerciale .

    Ritornando all'oggetto del tuo dissapore: Credo con tutta franchezza, che voi kartisti amatoriali domenicali... allo stato di fatto siete pochi, e tanto per cambiare da sempre contate meno di niente per le prestigiose Aziende di Kart. Volgarmente parlando… non vi cagano minimamente di striscio !.


    Per le importanti Industrie manifatturiere, conta il mercato emergente ricco economicamente e intellettivamente. Prendi un esempio eclatante; l'ex popolo Cinese, povero, ignorante e pure comunista, ai tempi di Mao Tse Tung, mangiava; riso in bianco e pesce bollito (ah ah ah) ora si è evoluto, si è convertito, diventando una ricca e astuta potenza economica mondiale !. Questo si chiama progresso… ma se un pescivendolo kartista centellina anche solo pochi centesimi di €uro. o peggio ancora fa la cresta sulla spesa familiare per correre in kart, perdona la mia franchezza… queste persone le considero degli idioti allo stato puro !.


    Concludendo; andare in kart non l'ha ordinato il Cardiologo… chi e debole di cuore quando deve pagare il mantenimento, cambi sport, e si compri una bella mountain bike, e vada a pedalate… come i vecchi Cinesi mangia riso, mangia pesci al vapore, è salutare, impatto ambientale zero emissioni, ed a un costo ridotto a pochi cent al km !







    # message number 3453 sent by the Porsche GT2 RS while on the higway traveling at 240 kmh







  14. Likes El Còndor Pasa liked this post
  15. #9
    Member EnricoZ73's Avatar
    Join Date
    Jan 2016
    Location
    Montefiascone Viterbo
    Posts
    275
    Post Thanks / Like
    Feedback Score
    0
    Caro Harley Davidson, io faccio parte dei domenicali che centellina i pochi euro per comprare un treno di gomme o fare lavori al proprio kart, sinceramente trovo che dare dell'idiota a chi con sacrificio coltiva la propria passione e comunque, anche se minimamente, muove l'economia del karting, sia decisamente offensivo. Chi sei tu per giudicare?
    "Datemi qualsiasi cosa a motore e io ve lo porterò a limite."
    Gilles Villeneuve

  16. Likes P34, SamueleS liked this post
    Dislikes El Còndor Pasa disliked this post
  17. #10
    Senior Member Zambo's Avatar
    Join Date
    Aug 2015
    Posts
    841
    Post Thanks / Like
    Feedback Score
    0
    Quote Originally Posted by Harley Davidson View Post




    Classiche domande alla "Gigi Marzullo". Domande che dicono tutto, ma molto spesso non portano purtroppo a niente di nuovo !

    Partiamo da un presupposto che viviamo in un'era moderna definita di "consumismo", dove l'usa e getta la fa da padrona !.

    Devi sapere che tutto già al livello embrionale (Fabbricanti) è stato studiato, progettato per; consumarsi, rompersi, riacquistare. Questo crea per le Aziende a livello mondiale un "court business", salvando i bilanci, i fatturati, e i relativi posti di lavoro !. Ovviamente tutto questo giro Dantesco, ha un costo monetario per il comune mortale indigente non indifferente.
    Più il bene è di valore o è prestigioso (Tony Kart, Birel, CRG) riferendomi ai kart, più costa. Un esempio elementare; un tagliando completo di un'autovettura Fiat costa credo sui €uro 300.oo Mentre un tagliando su una Porsche 911 GT2 RS dell'anno 2018 costa mediamente non meno di €uro 8.000.oo (provare per credere !). Tutto costa in base al valore intrinseco iniziale e tendenziale.


    Ora non sto qui troppo a soffermarmi sul perché questo algoritmo economico funziona, pur avendo molte variati e molte sfaccettature.
    In gergo economico si chiama: World Knowledge economy !. Una scienza economica mondiale studiata per la sopravvivenza industriale e civile.


    Per essere più esplicito, rispondendo alle tue troppe dubbiose domande, ai tuoi troppi perché, e alle tue perplessità… parti da un presupposto: Pochi comuni mortali insieme contano meno di niente, in una civiltà moderna. Mentre l'unione di molti individui, può sviluppare una forza cibernetica capace di mutare il corso dell'economia e della storia industriale. Mi spiego meglio, se una persona non le sta bene il prezzo di un singolo prodotto, è sufficiente che non l'acquisti, nulla cambia al polo Industriale ed economico. A differenza che se moltissimi consumatori la smettessero di acquistar contemporaneamente in massa… le Aziende Top se non vogliono fallire per mancanza di clienti e fatturati, si adeguerebbero alle esigenze di un mercato scontento e rivoluzionario !.

    Se tutti le persone insoddisfatte dei prezzi esorbitanti, la smettessero di fare uno shopping irragionevole e convulsivo, si costaterebbe il loro potere d'acquisto, e si vedrebbe istantaneamente quanto varrebbero economicamente al mondo commerciale .

    Ritornando all'oggetto del tuo dissapore: Credo con tutta franchezza, che voi kartisti amatoriali domenicali... allo stato di fatto siete pochi, e tanto per cambiare da sempre contate meno di niente per le prestigiose Aziende di Kart. Volgarmente parlando… non vi cagano minimamente di striscio !.


    Per le importanti Industrie manifatturiere, conta il mercato emergente ricco economicamente e intellettivamente. Prendi un esempio eclatante; l'ex popolo Cinese, povero, ignorante e pure comunista, ai tempi di Mao Tse Tung, mangiava; riso in bianco e pesce bollito (ah ah ah) ora si è evoluto, si è convertito, diventando una ricca e astuta potenza economica mondiale !. Questo si chiama progresso… ma se un pescivendolo kartista centellina anche solo pochi centesimi di €uro. o peggio ancora fa la cresta sulla spesa familiare per correre in kart, perdona la mia franchezza… queste persone le considero degli idioti allo stato puro !.


    Concludendo; andare in kart non l'ha ordinato il Cardiologo… chi e debole di cuore quando deve pagare il mantenimento, cambi sport, e si compri una bella mountain bike, e vada a pedalate… come i vecchi Cinesi mangia riso, mangia pesci al vapore, è salutare, impatto ambientale zero emissioni, ed a un costo ridotto a pochi cent al km !







    # message number 3453 sent by the Porsche GT2 RS while on the higway traveling at 240 kmh






    Però deciditi... noi amatori siamo pochi e non veniamo cagati perché non alimentiamo il fatturato delle aziende o abbiamo causato il fallimento del settore del kart?

    Hai ragione.. cambiare le pastiglie ad una fiat panda ha un costo di 20 volte inferiore rispetto alla stessa operazione eseguida sulla porsche gt2.. eppure parliamo di pastiglie dei freni per entrambe le vetture.. peccato che tra i freni della panda e quelli della porsche la differenza c'è e la posso constatare con mano, misurare in pista...
    Una ha i freni in acciaio o ghisa o quel che è... ľ altra ha i dischi carboceramici che richiedono pastiglie di mescola adeguata che hanno un certo costo...

    Mi spieghi cosa cambia invece tra ľ assale gold e quello crg? Cosa giustifica i 150€ di differenza? Per caso ľ assale crg è ď oro?
    Io sono parecchio duro di testa, ma tu non mi hai ancora risposto...

    Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk

 

 

Thread Information

Users Browsing this Thread

There are currently 1 users browsing this thread. (0 members and 1 guests)

Similar Threads

  1. Prima uscita con kart nuovo (prima volta con kart serio)
    By Antonio il lacustre in forum Come Iniziare
    Replies: 10
    Last Post: 08-11-2010, 15: 36
  2. MTL .... chi corre ???
    By Andrea72 in forum Manifestazioni Tempo Libero & Amatoriali
    Replies: 13
    Last Post: 10-03-2008, 16: 53

Tags for this Thread

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •