Follow us on...
Follow us on Twitter Follow us on Facebook Watch us on YouTube
Register

  • 11° TROFEO VEGA. ROUND 1. La Cronaca delle Gare.



    La 1^ prova di Ottobiano dell'11° TROFEO VEGA è in TV!

    Si è disputata sul tracciato Internazionale di Ottobiano, pista South Milano, la prima delle tre prove dell’undicesima edizione del Trofeo Vega 2012, destinata alle categorie nazionali e ai trofei di marca che parteciperanno alle 3 gare nelle seguenti date:
    • 18 Marzo 2012 a Ottobiano pista South Milano (PV) (gara che vi trasmetteremo nella puntata di questa settimana)
    • 24 Giugno 2012 alla pista 7 laghi di Castelletto di Branduzzo (PV)
    • 22 Luglio 2012 a Lonato del Garda pista South Garda Karting (BS)


    In questa trasmissione, amici di GO-KARTv, saranno i bolidi, marchiati VEGA a farvi emozionare, grazie alle sfide che gli oltre 100 drivers presenti ci hanno fatto assistere.

    CATEGORIA 50cc TRAINING.
    Sono stati invitati a partecipare alla manifestazione del trofeo Vega anche i piccoli piloti della 50cc TRAINING by Birel, categoria non agonistica, nata per la formazione del pilota.
    Questa iniziativa ha l’obiettivo di preparare i piccolissimi all’attività agonistica vera e propria che si può intraprendere dopo gli 8 anni. Possono partecipare, infatti, solo i bambini di età non inferiore ai sei anni.
    I baby piloti imparano i fondamentali della guida in pista e dei vari regolamenti, tramite breafing formativi, giocando e divertendosi , in una sorta di scuola Kart che toccherà i circuiti più belli d’italia.

    60 BABY CRONOMETRATE:
    Nelle prove cronometrate della categoria 60 Baby ha segnato il miglior tempo Andrea Di Brigida 59.780, secondo Alessio Scarfò 1:01.057, terzo Luca Fossati a + 2.101 dal primo, quarto Davide Rocca a + 2.529 dal primo e la piccola Miriam Capella chiude le qualifiche classificandosi al quinto posto, segnando il tempo di 1:04.021.

    60 BABY PREFINALE:

    Partono i baby piloti, i più agguerriti di tutte le categorie, che percorreranno gli otto giri della prefinale.
    Subito in testa Alessio Scarfò che conquista la prima posizione portata via ad Andrea Di Brigida, che retrocede di una posizione.
    Dietro di loro, con un ritardo di 1.300, Luca Fossati che precede Davide Rocca ed infine, Miriam Capella.
    Il giro veloce è stato chiuso da Alessio Scarfò 59.898
    La classifica di questa prefinale rimarrà la medesima.

    60 BABY FINALE:
    Nella categoria 60 baby la classifica della finale rimane quasi invariata da quella vista in prefinale.
    L’unico cambiamento avviene per la prima e la seconda posizione, che si invertono.
    Il gradino più alto del podio, a sorpresa, lo conquista Andrea Di Brigida, alle sue spalle Alessio Scarfò che ha un ritardo sul primo di soli 0.240 decimi.
    Luca Fossati si qualifica in terza posizione, dietro di lui Davide Rocca e la piccola Miriam Capella.
    Andrea Di Brigida si aggiudica anche il miglior tempo sul giro in gara 59.989.

    60 MINI CRONOMETRATE:
    Nella 60 mini si aggiudica la pole Edoardo Recchia 55.226,la seconda posizione è di Riccardo Massa che si piazza a + 0.547 dal primo , la terza è di Andreas Compagnoni che segna il suo miglior tempo 56.125.
    Quarta posizione per Asia Mondino con 56.494 e quinta per Jacopo Guidetti 56.604.

    60 MINI PREFINALE:
    Incominciano i 10 giri della prefinale.
    Edoardo Recchia riesce a mantenere la sua posizione di partenza e a dominare poi per tutta la prefinale, riesce anche ad avere un certo distacco dal secondo pilota Riccardo Massa che terminerà con + 8.429 di svantaggio su Edoardo Recchia.
    La terza posizione se la aggiudica Andres Compagnoni seguito da Jacopo Guidetti, che recupera una posizione a discapito di Asia Mondino, che retrocede.
    Il giro veloce lo chiude Edoardo Recchia 55.566.

    60 MINI FINALE:
    Trionfo di Edoardo Recchia che domina nella categoria 60 mini, dopo aver già ottenuto la pole e vinto la prefinale.
    Effettua anche il miglior tempo sul giro fermando il cronometro a 55.958.
    Il resto della classifica non cambia, vediamo in seconda posizione Riccardo Massa, terzo gradino del podio per Andreas Compagnoni, e quarto posto per la lady Asia Mondino

    GP TAG– KF2 – KF3 CRONOMETRATE:
    La gara viene unificata per queste tre categorie a causa dei pochi partecipanti.
    Per la categoria 125 Gran Prix Tag unico partecipante Roberto Pelarconi che conclude le qualifiche segnando il tempo a 50.506.
    Per la categoria KF2 sono 3 i piloti partecipanti, primo Nicolas Gonzales 47.413, secondo Mirco Gervasoni 47.866 e terzo Dominik Fischli 48.081.
    Per la categoria KF3, invece, solo due piloti, il primo Marco Ripamonti 48.517, secondo Norbert Toth 48.657.

    KF3 - KF2 - GP TAG PREFINALE:
    Gare unificate per i 6 piloti, totali, delle categorie KF3 KF2 e GP TAG per il non raggiungimento del numero minimo di piloti per ciascuna gara.
    La classifica non cambia molto dalle qualifiche, i piloti mantengono le posizioni conquistate nelle cronometrate.
    Nella categoria KF2 Vince la prefinale Nicolas Gonzales, secondo posto per Mirco Gervason, e terzo posto per Dominik Fischli.
    In KF3, invece, recupera una posizione Norbert Toth, facendo retrocedere Marco Ripamonti alla seconda posizione.
    Per la categoria 125 Gran Prix Tag abbiamo come unico pilota Roberto Pelarconi.

    KF2 – KF3 - GP TAG FINALE:
    Nella categoria KF2 Vince la finale Nicolas Gonzales ottenendo il miglior tempo in gara 47.967.
    Il secondo posto va a Dominik Fischli e il terzo posto a Mirco Gervasoni che effettua solo sedici giri.
    Nella KF3 vince Marco Ripamonti che riporta così la classifica come nelle prove cronometrate, mentre a 1.648 vediamo Norbert Toth
    Per la categoria 125 Gran Prix Tag abbiamo come unico pilota Roberto Pelarconi.

    60 EASY KART CRONOMETRATE:
    Per la 60 easy kart sono 19 i pilotini a partecipare al Trofeo Vega 2012.
    Alla fine delle prove cronometrate la classifica vedrà in pole Tommaso Sciarra che segna il suo miglior tempo in 56.878, Francesco Sabella si aggiudica la seconda posizione 56.890, terza piazza per Ivan Baiguini 56.941, a seguire Luca Vanzetto 56.972.
    Quinto posto per Andrea Rosso 57.059 e sesto per Daniele Vezzelli 57.099.
    Quarta fila per Gabrie Avasilichioaei e Mattia Michelotto a seguire Mirko Santambrogio, Etienne Linty, Lion Zozin, Mattia Carro, Concina Federico, Elia Ingiardi, Mattia Marocco, Daniel Grimaldi, Alex Chenal, Francesco Bonarda e Alessandro Giardelli.

    60 EASYKART PREFINALE:
    Parte la prefinale della categoria 60 Easy kart, una delle categorie più numerose del week end.
    Al via, Tommaso Sciarra scatta riuscendo a mantenere per tutta la gara la sua posizione, ottenendo anche il miglior tempo di 57.022 e conquistando un margine di + 2.486 dal secondo classificato Ivan Baiguini.
    Lo sfortunato Francesco Sabella finirà la sua gara al secondo giro per un guasto.
    Continua così la classifica che vedrà la terza posizione andare a Luca Vanzetto, quarto posto per Andrea Rosso, la quinta posizione se l’aggiudica Daniele Vezzelli, risale di una posizione Gabrie Avasilichioaei, settimo Etienne Linty.
    Mantiene l’ottava posizione Mattia Michelotto, seguito da Mirko Santambrogio, Federico Concina, Mattia Carro, Elia Ingiardi, Daniel Grimaldi, Lion Zozin, quindicesima posizione per Francesco Bonara che recupera due posizioni, dopo di lui Mattia Marocco, Alex Chenal ed in fine Alessandro Giardelli.

    60 EASYKART FINALE:
    Il vincitore della categoria 60 Easy kart è Tommaso Sciarra, che vanta anche il tempo migliore in gara al quarto giro 57.211.
    Secondo gradino del podio per Daniele Vezzelli . Dietro di lui Francesco Sabella che riesce a rimontare, di parecchie posizioni, dopo la sfortunata prefinale che l’aveva visto costretto al ritiro.
    Corsa molto combattuta per Gabrie Avasilichioaei che recupera due posizioni ,piazzandosi al quarto posto, mentre Luca Vanzetto perde terreno retrocedendo fino alla quinta posizione.
    A seguire Mattia Michelotto, Ivan Biguini, Etienne Linty che perde una posizione, Elia Ingiardi, Mattia Carro, Mattia Marocco, Lion Zozin, Daniel Grimaldi, Axel Chenal,
    Francesco Bonara, Alessandro Giardelli, Federico Concina effettuano solo 17 giri, 6 giri, invece per Andrea Rosso e soltanto 1 per Mirko Ambrogio.

    100 EASY KART CRONOMETRATE:
    Conquista le prima posizione nelle cronometrate Rocco Atlante con 51.078. La seconda posizione è per Samuel Ucci 51.368, la terza per Simone Casati 51.455,la quarta per Nicolas Magni a + 0.443 dal primo.
    Terza e quarta fila conquistate da Riccardo Pollastri, Alessandro Brigatti, Riccardo David e Leonardo Bernasconi.

    100 EASY KART PREFINALE:
    Prima Posizione per Rocco Atlante, seconda Samuel Ucci e terza per Nicolas Magni che ne recupera una.
    Alessandro Brigatti recupera due posizioni posizionandosi al quarto posto, Riccardo Pollastri al quinto e Riccardo David al sesto.
    Leonardo Bernasconi, che partiva in terza posizionene e Simone Casati sono constretti da guasti a fermarsi al terzo giro dal via di questa prefinale.
    Rocco Atlante effettua il giro veloce in gara segnando il miglior tempo 51.786.

    100 EASYKART FINALE:
    Le prime tre posizioni della classifica finale della 100 Easy Kart rimangono invariate e confermano le posizioni ottenute dai tre piloti durante la prefinale.
    Primo Rocco Atlante, con il miglior tempo in gara effettuato al tredicesimo giro 51.745 , secondo Samuel Ucci e terzo Nicolas Magni.
    Seguono Simone Casati che recupera quattro posizioni, Riccardo Pollastri che conferma la sua quinta posizione, Riccardo David in sesta posizione.
    Troviamo poi Leonardo Bernasconi e Alessandro Brigatti che effettua solo nove giri per problemi tecnici.

    125 MASTER CRONOMETRATE:
    Si aggiudica la pole Davide Spreafico fermando il cronometro a 51.173. A soli 0.051 centesimi si piazza Gianmarco Quaresmini, terzo piazzamento per Alessandro Chiaro 51.590 seguito Luca Lamanuzzi 51.608, David Tarabù 51.635 e Niccolò Baroni 51.667.
    La classifica continua con la settima posizione per Daniele Mecatelli 51.701, Lorenzo Di Cillo 51.703, Stefano Mercatelli 51.766, Alfredo Pala Matteo 51.938, Pier Luigi Veronesi 52.246, Francesco Napolitano 52.309, Ferdinando Brandi 52.318, Roberto Lanticina 52.329, Michele Locatelli 52.459, Filippo Manassero 52.624, Roberto Dall’Oglio 52.816, Marco Sertore 52.989, Jacopo Ardemani 53.032, Emilio Maschera 53.343, Fabiano Di Marco 53.622, Umberto Scotti 53.632.

    125 MASTER PREFINALE:
    Dodici i giri di questa prefinale che vede i 22 piloti della 125 Master, categoria più numerosa del week end,impegnati a contendersi le prime posizioni.
    Davide Spreafico si riconferma, dopo aver guadagnato la pole, anche il più veloce in gara fermando il cronometro a 51.759.
    E’ questione di pochi decimi la distanza che c’è tra i piloti del primo gruppetto di testa, formato da Gianmarco Quaresmi a soli + 1.497 dal primo, terzo Alessandro Chiaro che mantiene la posizione che si è aggiudicato nelle prove cronometrate, quarto e quinto posto per Daniele Mercatelli e Lorenzo Di Cillo.
    In sesta posizione vediamo Luca Lamanuzzi e subito dietro di lui Stefano Mercatelli,l’ottava posizione va a Matteo Alfredo Pala a seguire Niccolò Baroni, Jacopo Ardemani, Roberto Dall’Oglio, Ferdinando Brandi, Marco Sertore e Francesco Napolitano.
    Un po’ meno compatto il gruppo di coda che vede Michele Locatelli quindicesimo, sedicesimo Roberto Lanticina e a seguire Pier Luigi Veronesi, Filippo Manassero, Emilio Maschera, Umberto Scotti,Fabiano Di Marco e David Tarabù che si ferma a 2 giri dalla fine.

    125 MASTER FINALE:
    Nella 125 Master la gara è stata vinta da Davide Spreafico che ha avuto la meglio su Gianmarco Quaresmi che conferma la sua seconda posizione .
    Lorenzo Di Cillo si aggiudica il terzo posto, quarto invece Stefano Mercatelli, quinto posto per Luca Lamanuzzi.
    Gara combattuta questa 125 Master che vedrà continuare la classifica così:
    sesto Alessandro Chiaro, settimo Daniele Mecatelli, il driver marchiato TOP FUEL RACING nei primi giri di gara è stato bravo a difendere la terza posizione, ottavo Niccolò Baroni, nono posto per Alfredo Pala Matteo, decima posizione per David Trabù, a seguire Jacopo Ardemanni, Michele Locatelli e Roberto Lanticina.
    Davide Spreafico segna il tempo migliore in gara con un 51.820.

    125 PRODRIVER PRO CRONOMETRATE:

    Pole Position per Ivan Bocchiola con 46.943, seguito da Francesco Alfiniti 47.109, terzo Roger Ricco 47.142, Simone Colombo 47.215, Stefano Palummieri Stefano 47.451, Ferruccio Alacqua 47.453 e Gianni Corti 47.465.

    125 PRODRIVER PRO PREFINALI:
    Vince la prefinale della categoria 125 Prodriver Pro Ivan Bocchiola, primo classificato nelle prove di qualificazione.
    Giro veloce in gara per Francesco Alfiniti con 47.496 che conferma la sua seconda posizione.
    Anche la terza e la quarta posizione rimangono invariate, troviamo quindi Roger Ricco e Simone Colombo.
    Cambia invece la disposizione finale della classifica che vede Ferruccio Alacqua portare via la quinta posizione a Stefano Palummieri che retrocede all’ultima posizione, mentre Gianni Corti guadagna il sesto posto.

    125 PRODRIVER PRO FINALE:
    In Prodriver Pro Ivan Bocchiola dopo la pole vince bene entrambe le gare di Prefinale e finale. Sempre seguito da vicino da Francesco Alfiniti. Seguono distanti tutti gli altri.
    Ferruccio Alacqua recupera fino a portare via la terza posizione a Roger Ricco che finisce quarto.
    Stefano Palummieri dopo la retrocessione in prefinale riesce ad aggiudicarsi il quinto posto davanti a Ginni Corti, mentre Simone Colombi si ferma all’undicesimo giro.

    125 PRODRIVER AM CRONOMETRATE:
    Nella categoria 125 prodriver segna sul cronometro il primo tempo Andrea Ceresoli 47.397, secondo tempo aggiudicato a Eros Felici 47.677, terzo tempo per Ferdinando Forte 47.863, a seguire Matteo Vielmi 48.076, Rebora Raul 48.151, Walter Costalonga 48.326, Stefano Proserpio 48.448, Enrico Sergio Doglioli 48.680.

    125 PRODRIVER AM PREFINALI:

    Partono i quindici giri della prefinale per la categoria Prodriver AM.
    Primo posto per Felici Eros. Andrea Ceresoli dopo la pole ha difficoltà a partire, ma rimonta poi fino al secondo posto.
    Terzo Rebora Raul, Stefano Proserpio recupera diverse posizioni, Ferdinando Forte che fa il tempo migliore in gara con un 48.154, Walter Costalonga, Enrico Sergio Doglioli e Matteo Vielmi che si ferma due giri dalla fine della prefinale.

    125 PRODRIVER AM FINALE:
    Andrea Ceresoli riconquista la posizione che si era aggiudicato nelle qualifiche e va a vincere la finale con un notevole vantaggio sul secondo + 3.814.
    Eros Felici è costretto a cedere la prima posizione, piazzandosi così sul secondo gradino del podio.
    Terzo gradino del podio invece per Fernando Forte che conferma di essere il più veloce in gara facendo un 47.852.
    La quarta, quinta e sesta posizione vanno rispettivamente a Raul Rebora, Walter Costalonga e Stefano Proserpio.
    Non parte per la finale Matteo Vielmi per guasto meccanico.

    KZ2 – KART GP – KZ CRONOMETRATE:
    Nelle prove cronometrate delle categorie KZ2 – KART GP e KZ, categorie unificate per questa 1^ prova, Marco Bellanca con 46.294 si aggiudica la pole, Francesco Vidrih con 46.338 guadagna la seconda posizione.
    In seconda fila vediamo Massimo Aceto 46.41 e Luca Bagattino 46.555, subito dietro Mattia Ingiardi 46.575, Loris Mattia Ronzano 46.709.
    Settimo tempo per Oscar Pesavento con 46.768, al suo fianco Wiliam Lanzeni 46.832, seguono dietro Michael Andersen Bo 46.843, Luigi Curino 46.981, Diego De Palma 47.150, Tuja Denis 47.332, Mauro De Marchi 47.409, Danilo Scuto 48.118

    KZ2 – KART GP – KZ PREFINALE:

    Va a vincere questa prefinale Massimo Aceto con un vantaggio sul secondo, Marco Bellance, di + 0.274.
    Contatto al terzo giro tra Luca Bagattino eWiliam Lanzeni che li fa ricominciare dal fondo, Bagattino recupera fino alla settima posizione mentre Lanzeni al settimo giro si ritira.
    Francesco Vidrih retrocede alla terza posizione, mentre Loris Mattia Ronzano recupera 2 posizioni così come Oscar Pesavento.
    Seguono gli altri sette piloti Denis Tuia, il sopracitato Luca Bagattino, Diego De Palma, Luigi Curino, Michael Andersen Bo, Mauro De Marchi e Mattia Ingiardi.
    Giro veloce di Marco Bellanca 46.751.

    KZ2 – KART GP – KZ FINALE:
    In finale partiti ed arrivati piu' o meno cosi senza grossi stravolgimenti.
    Aceto rimane in testa dal via e va a vincere con un distacco costante dal secondo di circa + 1.606 decimi.
    Il secondo e il terzo, Marco Bellanca e Luca Bagattino, non hanno un grosso distacco tra loro, come invece si forma con gli avversari dietro.
    Francesco Vidrih che perde ancora una posizione si trova a + 7.017 da Massimo Aceto, Oscar Pesavento rimane in quinta posizione seguito da Michael Andersen Bo, Mattia Ingiardi e William Lanzeni.
    Chiudono la classifica Denis Tuia nona posizione, Luigi Curino, Mauro De Marchi e Diego De Palma.
    Si ritira al sesto giro Loris Mattia Ronzano per guasto meccanico.
    Ancora una volta Marco Bellanca fa il miglior tempo in gara con un 46.785.

    Per guardare tutte le classifiche:
    http://www.kartcafe.it/content.php/838-11°-TROFEO-VEGA.-ROUND-1.-Pista-South -Milano-Ottobiano-(Pv).-18.03.2012


    Tante bellissime sfide ti attendono in TV, in onda Giovedì 29/03 ore 21:30, Sabato 31/03 ore 19:30 e Domenica 01/04 ore 13:30 su sky canale 814 "PLAY TV" , una TV Nazionale e oltre 60 emittenti Regionali in tutta Italia.

    Le puntate sono visibili su internet all'indirizzo http://www.go-kartv.com/
    This article was originally published in forum thread: 11° TROFEO VEGA. ROUND 1. Pista South Milano, Ottobiano (Pv). 18.03.2012 started by KARTCAFE STAFF View original post