Follow us on...
Follow us on Twitter Follow us on Facebook Watch us on YouTube
Register

    • WSK CHAMPIONS CUP: De Conto, Sargeant, Jewiss e Paparo i vincitori ad Adria.



      LA WSK CHAMPIONS CUP SI È CONCLUSA ALL’ADRIA KARTING RACEWAY CON I SUCCESSI DI DE CONTO (I – CRG-MAXTER) IN KZ2, SARGEANT (USA - FA ALONSO-VORTEX) IN OK, JEWISS (GB – RICCIARDO KART-PARILLA) IN OK JUNIOR E PAPARO (I – IP KARTING-TM) NELLA 60 MINI.

      IL WEEKEND CHE HA APERTO LA STAGIONE INTERNAZIONALE DEL KARTING HA INAUGURATO CON SUCCESSO LE NUOVE MOTORIZZAZIONI OK E OK JUNIOR.


      RIVINCITE E NUOVI TALENTI ALLA WSK CHAMPIONS CUP.
      La WSK Champions Cup ha sfidato il clima piovoso della giornata delle Finali e ha vinto, regalando agli spettatori dell’affollato Adria Karting Raceway una chiusura di manifestazione particolarmente accesa.

      PAOLO DE CONTO BATTE TUTTI IN KZ2.
      È stato irresistibile il trevigiano Paolo De Conto (CRG-Maxter-Vega), lanciatosi all’inseguimento del bresciano Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Vega), leader della gara, ma rallentato da un contato con il ceco Patrik Hajek (Kosmic-Vortex-Vega) in una fase di sorpasso multiplo. Ripresosi da un testacoda, De Conto ha nuovamente agganciato Ardigò, stavolta in compagnia del belga Rick Dreezen (Ricciardo-Parilla-Vega). Quest’ultimo è passato per primo, guidando la gara fino all’ultimo giro. Ma il tutto per tutto che ha giocato De Conto negli ultimi metri si è rivelato vincente, regalando al trevigiano la meritata vittoria grazie a un esaltante sorpasso su Dreezen.

      SARGEANT VINCE AL DEBUTTO NELLA OK.
      Lo statunitense Logan Sargeant (FA Alonso-Vortex-Vega), iridato Junior 2015, al debutto nella classe maggiore, ha sfidato l’altro Campione CIK-FIA presente, il polacco Karol Basz (Kosmic-Vortex-Vega). Ma il più veloce al via della Finale è stato il danese Christian Lundgaard (Energy-TM-Vega), seguito da Sargeant e da Basz. L’americano ha subito messo in chiaro le proprie intenzioni, andando presto in testa, con Basz alle sue spalle e Lundgaard sceso al terzo posto: posizioni rimaste stabili fino al traguardo.

      IN OKJ JEWISS VINCE NEGLI ULTIMI METRI.
      C’è voluto l’ultimo giro per determinare il vincitore della OKJ, quando con un sorpasso decisivo il britannico Kiern Jewiss (Ricciardo Kart-Parilla-Vega) ha vinto sul francese Timothy Peisselon (FA Alonso-Vortex-Vega). Il più veloce al via è stato il francese Charles Milesi (Tony Kart-Vortex-Vega), al comando delle operazioni fino a metà gara, prima di essere spodestato da Peisselon. Dopo qualche giro anche Jewiss, in rimonta, ha scavalcato Milesi, andando poi a insidiare il leader e concludere vincitore. Nel finale il britannico Fin Kennelly (FA Alonso-Vortex) è riuscito a guadagnare il podio, scavalcando Milesi.

      E’ PAPARO IL VINCITORE NELLA 60 MINI.
      Sempre tra i protagonisti, il siracusano Michael Paparo (IP Karting-TM-Vega) è riuscito vincere la Finale, davanti al romano Francesco Pizzi (Energy-iame-Vega) e al ceco Dan Skocdopole (CRG-TM-Vega). Quest’ultimo, dopo la fine della gara, ha poi dovuto cedere la posizione al polacco Tymo Kucharczyk (Tony Kart-TM-Vega), a causa di una penalizzazione di 10 secondi.
      This article was originally published in forum thread: WSK CHAMPIONS CUP: 170 Piloti alla gara inaugurale della stagione di Adria started by KARTCAFE STAFF View original post